Area genitoriArea Genitori
Area studentiArea studenti
Area docentiArea docenti
Registro onlineRegistro online
DocumentiDocumenti

Ancora un altro premio per il Liceo Artistico Mazara

Ancora un altro premio per il Liceo Artistico "Mazara"

Gli studenti del Liceo Artistico sono risultati vincitori della IV edizione relativa l'a.s. 2019/2020 del concorso nazionale "Facciamo 17 Goal. Trasformare il nostro mondo: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile" indetto dal Ministero dell'Istruzione (MI) e dall'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS).   La motivazione è la seguente: “Il lavoro, attraverso un modello didattico interdisciplinare e replicabile, pone particolare attenzione alla comunicazione efficace delle tematiche legate allo sviluppo sostenibile in modalità trasversale e interconnessa, utilizzando uno strumento tradizionale, quale quello di una “rivista scolastica”, in modalità innovativa che mette in risalto la relazione tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile e la loro attuazione nei diversi ambiti di impatto.”    

Linee guida per la ripartenza

Linee guida per la ripartenza

In allegato si riportano le linne guida per la ripartenza dell'anno scolastico


Composizione classi prime Istituto Ovidio

Composizione classi prime Istituto "Ovidio"

Si allegano i pdf relativi la composizione delle classi prime dell'Istituto "Ovidio"

Piano delle attivit del mese di settembre

Piano delle attività del mese di settembre

Si alleaga il file in pdf del piano delle attività del mese di settembre 2020


Un nuovo successo per il Liceo Artistico Mazara

Un nuovo successo per il Liceo Artistico "Mazara"

Il Liceo Artistico vince il primo premio della XXVIII edizione del concorso nazionale "Immagini per la Terra" dal titolo "2030 facciamo l'Agenda!". Link http://immaginiperlaterra.it/i-vincitori-2020/


Scuola di orientamento universitario

Scuola di orientamento universitario

Gli studenti PAOLO CANALE e DANIEL CIAMPA frequentanti la classe 4B del Liceo Classico OVIDIO hanno superato una durissima selezione che li porterà a frequentare la SCUOLA DI ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO promossa dalla federazione di Scuole Universitarie Superiori (composta da Normale di Pisa, Sant’Anna di Pisa e Iuss di Pavia) e giunta alla quarta edizione. Si tratta di tre corsi rivolti a 300 studenti brillanti del penultimo anno provenienti da tutto il territorio nazionale e non. La Scuola di Orientamento Universitario è nata per mettere a frutto le numerose e positive esperienze maturate dalle tre scuole universitarie superiori nella progettazione di corsi di orientamento rivolti a studentesse e studenti di talento. Gli studenti selezionati potranno assistere a lezioni, tavole rotonde e seminari tenuti da docenti e ricercatori, con la possibilità di conoscere le discipline, la vita collegiale, le prospettive professionali offerte dalle tre Scuole Universitarie Superiori. Insieme a tutti i docenti esprimo soddisfazione e gioia per il magnifico risultato conseguito da ben due studenti del nostro Liceo, vere eccellenze per la Scuola e per la Città. Paolo e Daniel si sono sempre distinti nelle competizioni nazionali e internazionali, hanno rappresentato la Scuola nelle sfide di hackathon tenutesi in tutta Italia, conseguendo sempre ottimi risultati. Ora cominciano a pensare al loro futuro che si preannuncia brillante perché avranno la possibilità di scegliere tra le più prestigiose Università del mondo.        

Premiato ARTis

Premiato ARTis

ARTis, IL GIORNALE DEL LICEO ARTISTICO “G. MAZARA”, VINCE IL PREMIO DEL CONSIGLIO DELL’ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI Grande soddisfazione per gli studenti e i docenti del Liceo Artistico di Sulmona che vincono, per la seconda volta, il concorso bandito dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. A comunicare la notizia è stato il presidente Guido D’Ubaldo, tra gli organizzatori della XVII edizione del concorso “Il giornale e i giornalismi nelle scuole” giunto quest’anno alla diciassettesima edizione. Sono numerosi gli istituti scolastici di tutte le regioni d’Italia di ciascun grado (elementari, medie e superiori) che hanno onorato l’input dell’iniziativa che intende far conoscere ai ragazzi le dinamiche, gli stimoli e gli obiettivi dell’informazione corretta ed efficace confrontandosi con un linguaggio moderno e adeguato. Come nelle precedenti edizioni, è stata un’occasione di crescita di una più profonda coscienza civile attraverso un più stretto rapporto tra scuola e informazione. Anche quest’anno, nonostante l’emergenza sanitaria che ha impedito l’organizzazione dell’evento finale già previsto a Cesena, in cui le scuole vincitrici con i loro studenti-giornalisti avrebbero dovuto partecipare per la consegna dei diplomi, è ugualmente giunto alla conclusione il lavoro della giuria che ha visionato gli oltre 500 elaborati partecipanti all’edizione. I giornalisti esaminatori si sono confrontati con prodotti di ottima qualità, in cui è evidente anche l’azione di stimolo e di coordinamento da parte degli insegnanti che hanno tenuto le fila dei progetti. Per ARTis, sei edizioni e quattro premi, il riconoscimento di un lavoro completamente dedicato all’agenda 2030. Il giornale si apre con i bellissimi versi delle Metamorfosi di Ovidio e approfondisce tutti i goals previsti dall’agenda, attraverso attività laboratoriali in cui gli studenti hanno interagito da protagonisti co-costruttori del proprio sapere, perché, anche se la realizzazione dei nuovi obiettivi di sviluppo, a carattere universale, è rimessa all’impegno di tutti gli Stati, il cambiamento nell’ottica della sostenibilità può avvenire solo attraverso una trasformazione radicale degli stili di vita di ogni cittadino, quindi, ognuno è chiamato a fare la sua parte. Il lavoro interdisciplinare ha coinvolto di tutti gli indirizzi della scuola: Architettura e Ambiente, Arti figurative, Design della moda e del gioiello. E’ possibile visionare l’elenco delle scuole vincitrici nel sito dell’Ordine dei giornalisti www.odg.it ; la versione digitale di ARTis è disponibile al seguente link https://issuu.com/piazzaxx/docs/artis_numero_cinque A conclusione di questo anno scolastico impegnativo si tratta di una sorpresa davvero gradita, ringrazio gli studenti e i docenti che conseguono sempre grandi risultati attraverso creatività, impegno e passione.    


VINCITORI

#VINCITORI

Si è conclusa oggi #Scuolafutura la prima maratona on line della scuola italiana all’insegna dell’innovazione organizzata dal Ministero dell’Istruzione con il patrocinio della Rappresentanza Europea in Italia. Per tre giorni, in 72 ore, la sfida ha coinvolto 250 studenti e studentesse di 41 scuole provenienti da 60 città italiane, suddivisi in 27 squadre.  I ragazzi hanno partecipato a due hackathon distinti: Junion hack (scuole secondarie di primo grado) e Senior hack (scuole secondarie di secondo grado). Per la Provincia dell’Aquila ha partecipato la città di Sulmona rappresentata da quattro studenti del Polo Liceale OVIDIO, tra questi, ben due sono saliti sul podio dei vincitori. Al primo posto si è classificato il team di Emilia Verlingieri che frequenta il 4F del Liceo delle Scienze Umane “Giambattista Vico” e, al terzo posto, il team di Daniel Ciampa, studente del 4B del Liceo Classico OVIDIO. I ragazzi selezionati parteciperanno ad una nuova competizione prestigiosa, la DIGITAL ACCELERATION WEEK, una nuova gara di idee riservata alle eccellenze; riceveranno un dispositivo elettronico personalizzato per poter perfezionare e rendere attuabili i progetti elaborati nell’ambito dei vari gruppi di lavoro; entreranno a far parte di una DIGITAL COMMUNITY dedicata a #scuolafutura. Ringrazio i quattro studenti partecipanti alla maratona on line e il Prof. Riccardo Pagliaro che li ha seguiti e preparati, mi congratulo con tutti, in particolare con Emilia Verlingieri e Daniel Ciampa per i risultati raggiunti in questa difficile competizione. Guarda il video     IL DIRIGENTE SCOLASTICO Caterina Fantauzzi


Bianche lenzuola  2012

"Bianche lenzuola" - 2012

GIORNATA DELLA LEGALITA' Riproponiamo un lavoro di pregio della band del nostro Istituto, la "Vico Music Band". I testi sono del prof. Mimmo Mastrogiacomo e gli arrangiamenti del Maestro Maurizio Ricciotti. Era il 2012 e avevamo già percorso tanta strada sempre a favore della legalità grazie all'impegno delle prof.sse Alessia Verrocchi, Antonietta Sandonato e di tutti i dipartimenti della scuola.  

A scuola di legalit  Progetto Legalmente

"A scuola di legalità" - Progetto "Legal...mente"

A SCUOLA DI LEGALITA' Per il decennale del Progetto “Legal...Mente”, il Polo Liceale OVIDIO, in occasione della Giornata della Legalità, a ventotto anni dalla strage di Capaci, organizza una serie di eventi sulla piattaforma MEET per incontrare testimoni significativi che possano interagire con i giovani per ribadire il senso, il valore e l’importanza della Legalità in una società che si evolve rapidamente e che si trova ad affrontare sfide sempre più complesse. Il 22 maggio alle ore 9,00 le classi quarte parteciperanno agli incontri con l’Associazione “Libera”. Interverranno il vice presidente nazionale Daniela Marcone, il formatore Tito Viola, la coordinatrice regionale Federica Marinucci; numerosi i contributi video di don Luigi Ciotti. Il 23 maggio le classi quinte, alle ore 9,45, incontreranno l’avvocato Marco Alessandrini, figlio del giudice Emilio Alessandrini, assassinato nel 1979 da Prima Linea; alle ore 11 il senatore Pietro Grasso, ex magistrato, giudice a latere nel maxiprocesso a Cosa Nostra del 1986; alle ore 12,15 gli studenti delle classi seconde incontreranno la psicologa e criminologa Susanna Loriga per parlare di educazione alla Legalità per un corretto uso della Didattica a Distanza. Un programma ricchissimo che rientra nei percorsi di Cittadinanza e Costituzione, elaborati per il Piano Triennale dell’Offerta Formativa. Sul sito Internet e nei profili social sarà pubblicato il video della canzone “Bianche lenzuola” composta ed eseguita dalla VicOvidio Music Band; le bianche lenzuola sventoleranno nelle due sedi dell’Istituto il giorno 23 maggio per ricordare le vittime della mafia. #23maggio2020 #Palermochiamaitalia #ilcoraggiodiognigiorno #ilmiobalconeèunapiazza guarda i video   IL DIRIGENTE SCOLASTICO Caterina Fantauzzi


Il polo Liceale Ovidio sostiene lEremo di SantOnofrio al Morrone

Il polo Liceale Ovidio sostiene l'Eremo di Sant'Onofrio al Morrone

Il Polo Liceale "Ovidio" sostiene la candidatura dell'Eremo Celestiniano di sant'Onofrio al Morrone al 10° Censimento  "I Luoghi del Cuore" promosso dal FAI.   Clicca qui per votare. https://www.fondoambiente.it/luoghi/eremo-di-sant-onofrio-al-morrone?ldc


Atleti al Top

Atleti al Top

ATLETI AL TOP  Ho sempre sostenuto che la nostra fosse una scuola ricca di risorse! Le situazioni di emergenza in questi ultimi anni non sono mancate e, ogni volta, seppur presi da mille incombenze, abbiamo sempre trovato il modo per alleggerire lo stress, come hanno fatto in questa occasione i miei carissimi “atleti al top” (è questo il nome del nostro gruppo Waths App!), che se ne potevano stare acquattati in casa, chiusi nel silenzioso riserbo di chi insegna una disciplina prevalentemente pratica, impegnati nel dare il minimum behaviur burocratico con la buona pace di tutti, soprattutto degli studenti. E invece no! I poveri ragazzi ormai hanno letto e ripassato tutto il programma di teoria e, come se non bastasse, chi in un angolo della propria cameretta, chi sul terrazzo, chi nell’orto, chi nel soppalco, chi in soggiorno, chi in cucina tra i profumi del sughetto pronto per i fusilli, tutti collegati in videoconferenza per eseguire gli esercizi motori a distanza, come si evince dal “Quaderno in quarantena”, una raccolta di scritti, curiosità, vignette e foto, prodotta così, pour divertissement! Ringrazio di cuore i docenti di Scienze Motorie perché, in questi giorni difficili riescono a farci sorridere mettendo in campo talenti nascosti e aspirazioni inconfessabili. Ringrazio in modo particolare il nostro Claudio Di Rocco  e il “Tatone” Pino Parascandolo che hanno deciso di andarsene in pensione dopo tanti anni di onorato servizio, cosa gravissima, senza rimpianti. Un abbraccio speciale a tutti: Paolo Carrozza, Claudio Di Rocco, Loredana La Civita, Pino Meta, Pino Parascandolo, Maria Teresa Sciarra, Tina Virtuoso...i nostri atleti al top!   Caterina Fantauzzi  Quaderno in quarantena     

Olimpiadi nazionali di Debate  conclusione

Olimpiadi nazionali di Debate - conclusione

Anche questa edizione di Olimpiadi nazionali di Debate "on line" si è conclusa. Grandi soddisfazioni e tanti complimenti per la nostra squadra che ha rappresentato l'Abruzzo conquistando un ottimo piazzamento in classifica nazionale. Una menzione speciale al nostro Alberto Angelone che si è distinto tra i primi 10 migliori debater d'Italia. Grazie, ragazzi! Un grazie speciale ai docenti prof. Maria Orsola Boschiero e prof. Marco Paolini che hanno accettato la sfida e hanno saputo guidare la squadra con impegno e passione in un momento difficile per tutti e per il quale sarebbe stato molto più semplice rinunciarvi. Marta Urbano, Umberto Cinotti e Alberto Angelone, nell'affrontare la maturità, lasceranno il testimone ai ragazzi che formeranno la squadra futura. Arrivederci... alla prossima "avventura"!       


Non chiamateli coach

Non chiamateli "coach"

 NON CHIAMATELI “COACH” Sei giorni con il fiato sospeso, con l’adrenalina di chi ha lavorato tanto e ora aspetta il confronto per una verifica sul campo. Tante squadre, una per ogni regione, e noi che abbiamo la responsabilità di rappresentare l’Abruzzo. Arrivare alle Olimpiadi Nazionali non è stato semplice, il confronto è stato acceso con la squadra implacabile di Pescara ma la bravura e le argomentazioni dei nostri ragazzi hanno convinto i giudici. I debater selezionati sono quattro ma il gruppo è molto più ampio e tutti si mettono a disposizione per gli allenamenti dal mese di febbraio. Squadra pro e squadra contro con ruoli alternati nello studio delle varie mozioni e dei temi “impromptu”. Lavorare on line non è facile: mancano alcuni passaggi fondamentali e le soluzioni che solo il conflitto socio-cognitivo può dare, ma la piattaforma ci aiuta comunque a rimanere uniti e ad interagire, ce la possiamo fare. “Professore, ho il compito in classe””, “Io devo essere interrogata”, conciliare studio e allenamenti non è semplice ma alla fine tutto si ricompone. Entusiasmo, ansia e stanchezza si alternano in questi mesi difficili della quarantena, tuttavia, c’è una presenza costante e rassicurante per i ragazzi: i loro coach. Ma non chiamiamoli “COACH”! I Proff Mariolina Boschiero e Marco Paolini non hanno solo allenato i bravissimi studenti del Debate impostandoli nella tecnica di gara, li hanno formati nello stile, nel fairplay, nelle competenze, nella sicurezza di sé e soprattutto li hanno educati al rispetto dell’altro. Dopo ogni dibattito, i giudici staccavano il collegamento e davano agli studenti la libertà di chiacchierare e di conoscersi. Le due squadre, che fino a pochi minuti prima si erano scontrate, rimanevano in silenzio ma i nostri ragazzi riuscivano sempre a rompere il ghiaccio; riconoscevano agli avversari il loro valore, parlavano dell’esperienza e soprattutto della loro Scuola, con amore e orgoglio. Grazie Professori, veri FORMATORI, per tutto il vostro lavoro, per le bellissime emozioni che ci avete regalato e per i brillanti risultati conseguiti in queste Olimpiadi.   Caterina Fantauzzi


Olimpiadi Nazionali di DEBATE

Olimpiadi Nazionali di DEBATE

IL DEBATE NON SI FERMA…. VERSO LE OLIMPIADI NAZIONALI DI DEBATE 2020 La pandemia COVID non ha impedito lo svolgimento delle Olimpiadi nazionali di Debate, che si terranno comunque dal 4 al 9 maggio 2020, ovviamente non in presenza ma online. L’I.I.S. “Ovidio” ha superato le selezioni regionali ed ha raccolto questa nuova sfida. I nostri studenti ALBERTO ANGELONE, UMBERTO CINOTTI, GIULIA PERFETTO, MARTA URBANO si sono messi in gioco e sperimenteranno questo nuovo modo di dibattere. Allenati dai loro coach, i docenti Maria Orsola Boschiero e Marco Paolini, rappresenteranno la Regione Abruzzo nelle Olimpiadi 2020 dibattendo sui seguenti topic: Lo Stato italiano dovrebbe istituire l’eredità universale, ovvero un trasferimento di denaro, incondizionatamente ad ogni cittadino, di almeno 15.000€ al compimento del diciottesimo anno di età La colonizzazione di Marte dovrebbe essere la priorità delle agenzie spaziali Gli enti di ricerca dei paesi sviluppati dovrebbero puntare nella direzione della fusione nucleare invece che verso quella delle fonti rinnovabili  Le date di svolgimento saranno dal 4 al 9 maggio. Da lunedì 4 a venerdì 8 maggio 2020 ogni squadra sosterrà un dibattito al giorno in orario pomeridiano al fine di non interrompere la didattica a distanza. Sabato 9 maggio si svolgeranno le semifinali previste nel primo pomeriggio e la finale in tardo pomeriggio. Semifinali e finale saranno aperte al pubblico. Ogni squadra dibatterà cinque volte: quattro dibattiti sui tre temi preparati, di cui uno verrà dibattuto sia nella posizione pro sia in quella contro, un dibattito su un tema impromptu comunicato un’ora prima del dibattito. Le squadre ammesse alle semifinali dibattono un tema impromptu. Le squadre ammesse alla finale dibattono uno dei tre temi preparati. Modello e struttura, dei dibattiti saranno quelli già utilizzati nelle diverse gare. I primi cinque round e le semifinali saranno giudicati da una giuria di tre giudici, due giudici adulti affiancati da uno studente ex debater individuato tra gli studenti che hanno partecipato al corso sulla valutazione. Un grandissimo in bocca al lupo ai nostri debaters!!!!  

Comunicazione importante

Comunicazione importante

Comunicazioni riguardanti il calendario scolastico, le attività di DEBATE, le CERTIFICAZIONI DI LINGUE e CERTIFICAZIONI ECDL.


INTEGRAZIONI AL PTOF

INTEGRAZIONI AL PTOF

Il Collegio dei Docenti delibera quanto riportato nel file allegato a riguardo delle "Misure e obiettivi adottati per l’emergenza COVID-19" e per la "Didattica a distanza".

AVVISO PER GLI STUDENTI E PER LE FAMIGLIE

AVVISO PER GLI STUDENTI E PER LE FAMIGLIE

AVVISO PER GLI STUDENTI E PER LE FAMIGLIE Per l'emergenza COVID-19, dal 6 marzo 2020 i Docenti hanno attivato la DIDATTICA A DISTANZA, attraverso 55 classi virtuali, e il Personale dell'Istituto lavora in Smart Working. La sede del Liceo Classico Ovidio e del Liceo Artistico Gentile Mazara è chiusa.  La sede del Liceo "Giambattista Vico", in viale Togliatti n. 1, rimarrà aperta nei seguenti giorni: giovedì 2 aprile dalle ore 10 alle ore 12 mercoledì 8 aprile dalle ore 10 alle ore 12 Per ritirare libri e/o materiale scolastico le due sedi possono essere aperte su appuntamento.   Gli STUDENTI e le FAMIGLIE possono contattare la Dirigente all'indirizzo mail dirigente.iisovidio@gmail.com e al seguente numero telefonico: 3279198696 (dalle ore 11 alle ore 13).    In attesa che l'emergenza finalmente finisca per poterci di nuovo incontrare, auguro una Pasqua serena a tutto il Personale, agli Studenti e alle Famiglie.      IL DIRIGENTE SCOLASTICO Caterina Fantauzzi  


Rinvio XXI edizione del Certamen Ovidianum Sulmonense

Rinvio XXI edizione del Certamen Ovidianum Sulmonense

La XXI edizione del Certamen Ovidianum Sulmonense è rinviata al prossimo anno scolastico 2020-2021. La difficile decisione è stata condivisa nell'ambito del gruppo di lavoro composto dal dirigente scolastico del Polo Liceale OVIDIO, Caterina Fantauzzi, dalla referente del progetto Gabriella Carugno, dal presidente del Comitato Scientifico Prof. Emerito Domenico Silvestri, dal presidente dell'associazione Amici del Certamen Sandro Colangelo, dal referente per il Rotary Club Michele Bocci. E' stata una decisione sofferta: il Certamen, agone internazionale di latino, in cui si confrontano tanti giovani provenienti da tutta l'Europa sulla traduzione e sul commento di un testo del poeta Ovidio, dal 1998 si è fermato solo una volta, nel 2009, l'anno del terremoto. A distanza di 11 anni, l'allarme COVID 19 riesce a bloccare di nuovo la manifestazione a causa delle tante rinunce, soprattutto da parte delle scuole europee, che, come ogni anno, si erano iscritte numerose. Sono rinviate anche tutte le attività previste per il Dies Natalis: la premiazione del concorso "Ovidio a Scuola", la proiezione del film documentario "Lectura Ovidii" di Davide Cavuti, in ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020. Il compleanno di Ovidio sarà comunque celebrato con la deposizione della corona d'alloro in Piazza XX Settembre, attraverso una breve cerimonia.   Il Certamen Ovidianum Sulmonense è un evento importante per l'intera città di Sulmona: non solo una competizione, ma un momento di confronto e di incontro tra giovani studenti e docenti provenienti da tutta l'Europa. E' un’occasione di studio e di ricerca, curato dagli esperti del Comitato Scientifico e dagli ospiti che arricchiscono le "Conversazioni Ovidiane". Il Certamen rappresenta una grande opportunità per diffondere l’interesse e per approfondire la conoscenza del nostro amato poeta Ovidio. L’ipotesi, elaborata dal comitato organizzatore, di realizzare comunque il Certamen con una modalità telematica, è stata presto scartata proprio perché avrebbe penalizzato gravemente il valore del Certamen, che va ben aldilà di una gara di traduzione. Nell'edizione 2020 era prevista la presenza della Professoressa Francesca Ghedini, curatrice della mostra su Ovidio alle Scuderie del Quirinale, che gli studenti avranno comunque l'opportunità di conoscere personalmente, quando l'emergenza sarà passata.


NEW DESIGN 2020

NEW DESIGN 2020

“LA CREATIVITÀ NELL’ISTRUZIONE ARTISTICA ITALIANA” Nell’ambito del concorso nazionale “New Design 2020” dedicato ai licei artistici italiani che ha come tema specifico: Progettare con Leonardo: oggetti, utensili, manufatti, servizi che nascono dallo studio della Natura e delle Scienze. Gli studenti sono chiamati a progettare traendo ispirazione dall'approccio del metodo del genio leonardesco: osservazione di ciò che avviene nell'ambiente naturale, analisi delle forme animali e vegetali, attenzione per la fruizione e i meccanismi di funzionamento in rapporto alle proporzioni umane e allo spazio ergonomico. Non si tratta quindi di imitare le sue macchine e invenzioni, ma invece di comprendere e poi utilizzare gli aspetti di ricerca e innovazione del suo pensiero per applicarli alla progettazione pensata per le necessità del nostro tempo. Gli studenti della classe III A dell'indirizzo Architettura e Ambiente che ha presentato un progetto dal titolo “IL BRUTTO ANATROCCOLO”, sono stati selezionati per la partecipazione all’evento/mostra/convegno finale di Roma.

METAMORFOSI di carta e cartone

METAMORFOSI di carta e cartone

Il progetto dal titolo “Metamòrfoṡi” prevede la realizzazione di elementi di arredo utilizzando il cartone riciclato. La richiesta di collaborazione al Liceo Artistico “Gentile Mazara” di Sulmona è stata avanzata dal COGESA Spa, ente che eroga servizi per l'ambiente attraverso la raccolta differenziata e nasce dall’adesione all’iniziativa del COMIECO nel programma del “Mese del riciclo di carta e cartone – 2° Edizione”. Il progetto prevede il disegno e la realizzazione in cartone di prototipi di mobili destinati all’allestimento di una sala conferenze. La prima fase del progetto ha visto lo studio e la documentazione effettuata mediante un'accurata ricerca di modelli da cui prendere ispirazione, valutando le migliori soluzioni grafiche e di realizzazione, e comprendendo i processi costruttivi di questo tipo di prodotto, attraverso l’analisi del materiale informativo delle aziende specializzate nel settore del riciclo e design. Dall’analisi delle migliori pratiche aziendali, sono stati ideati gli schizzi preparatori su carta, concentrandosi in modo particolare sul modulo base che, reiterato nello spazio, ha poi dato vita e forma al complemento di arredo in fase di studio (tavolo, sedie, leggio). Attenendosi alle misure standard utilizzate per le alzate delle sedie e per gli altri mobili progettati, sono stati realizzati i disegni esecutivi. La renderizzazione ha consentito di sviluppare i complementi di arredo e di inserirli all’interno dello spazio di una sala conferenze. Successivamente il COGESA ha realizzato i prototipi della sedia e del tavolo, apportando qualche piccola variazione al progetto iniziale e adattandolo ad alcuni prodotti dell’azienda, in considerazione dei tempi richiesti per la prototipazione.  


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.